SEZIONI

Riflessioni su Marinando – XVII ed. Anno 2012

26 Set Riflessioni su Marinando – XVII ed. Anno 2012

Cara Professoressa, le invio alcuni pensieri relativi a Marinando.

Con affetto.

Sofia

Magia del teatro…se ne parla, si fanno delle ipotesi, si immagina…ma quando se ne fa parte, allora si viene catapultati in un mondo che ti dona un paio di “occhiali” con i quali non puoi più vedere la realtà come prima.

Magia del teatro.

Marinando  è un respiro collettivo, sono sguardi che si incrociano, sono visi e parole che non potrai più dimenticare…e così si cresce, insieme a persone che la pensano come te, che stanno guardando tutte verso la stessa direzione e che, come te, tendono a scoprire e a scoprirsi.

Porterò nel cuore per sempre il “rumoroso silenzio” di Sara, Marina e il suo sole interiore, Desy e Peppe, i nostri “Virgilio” che ci hanno condotto lungo strade di sentimenti inesplorati, Valerie, con il  suo gruppo francese e Salvatore che ci ha travolti con la sua energia. E lei, che ha creduto in noi fin dall’inizio.