SEZIONI

Il folletto del mare

02 Ott Il folletto del mare

Un lavoro molto debole: una recitina, ove la storia, totalmente lontana dagli interessi dei ragazzi, non regge; e la regia presenta diversi errori, come il posizionamento degli oggetti, difficilmente visibili dal pubblico. Inoltre la recitazione è poco espressiva: “Sembrano scimmiette ammaestrate”, ci dicevamo l’un l’altro. Non vi abbiamo trovato nulla di innovativo, tranne l’uso dei bastoni della pioggia e di una cetra, i cui ripetuti passaggi, però, la rendono una presenza assillante. Interessanti le musiche, rese efficacemente dal coro.

I costumi infantili e l’impostazione rigida del parlato ne facevano un lavoro privo di emozione, energia e naturalezza.

Dave Berrettieri e Federico Figura, prima classe, Comprensivo “D’Acquisto” Follo