SEZIONI

FORMAZIONE DEI MEDIATORI PER LA DIDATTICA DELLA VISIONE

FORMAZIONE DEI MEDIATORI PER LA DIDATTICA DELLA VISIONE

Nel corso della terza stagione del Circolo del teatro della Biblioteca G. Marconi di Roma si intende attivare un percorso seminariale per la formazione di mediatori per la didattica della visione (scuola dello spettatore). Tale percorso è rivolto sia agli insegnanti che intendono favorire e fomentare per i loro studenti la conoscenza del teatro, sia a studenti, psicologi, teatranti che intendano formarsi come mediatori teatrali professionisti.

Il percorso vedrà coinvolti da due a sei giovani che seguiranno il lavoro di didattica della visione svolto da Paolo Albani e Anna Santopadre presso la biblioteca anzidetta. I partecipanti si occuperanno, con i titolari in funzione di guida, dei diversi momenti del lavoro, ed esattamente:

  1. ricerca di documentazione sullo spettacolo scelto;
  2. creazione del fascicolo di lavoro e raccolta di materiale (video, immagini, altro);
  3. contatto con il pubblico della biblioteca affiancando i conduttori titolari e, gradatamente, sostituendoli almeno in parte;
  4. a fine stagione, documentazione del lavoro svolto (da riversare poi sul sito di Agita)

I partecipanti dovranno essere disponibili per almeno sei degli otto spettacoli sui quali si incentrerà la didattica di questa stagione; per ogni spettacolo saranno impegnati in almeno tre incontri:

  • un incontro per la preparazione del materiale;
  • un incontro con gli spettatori prima dello spettacolo;
  • un incontro con gli spettatori dopo lo spettacolo

piú, naturalmente, una serata per la visione dello spettacolo in questione.

I partecipanti che avranno frequentato come indicato, e la cui collaborazione formativa sarà ritenuta valida dai conduttori della didattica, riceveranno da Agita un attestato secondo l’intesa in corso di definizione con il Miur.

Il seminario non ha una rigida formalizzazione per orari e presenze, e tuttavia ci si aspetta che chi frequenta sia davvero partecipe, attivo e operoso.

Per l’adesione non è richiesto nessun particolare titolo o requisito né alcun contributo in denaro. Resta a carico solo il costo dei biglietti per assistere alle rappresentazioni.

 informazioni e iscrizioni (entro metà novembre 2012):
 Paolo Albani: 347.0397473 – Anna Santopadre: 348.3183370
e.mail: paoloalbani1@alice.it