SEZIONI

11 Nov EDUCARE ALLA PARITA' DI GENERE

educare-alla-parita-di-genere17 novembre 2016 ore 16.30 ORTONA (Sala Rotary-Biblioteca)
18 novembre 2016 ore 16.30 TORINO DI SANGRO (Sala Priori)

TAVOLO TECNICO aperto a tutta la cittadinanza e in modo particolare ad insegnanti, educatori/trici , operatori/trici del settore educativo e sociale (famiglia, scuola, associazioni, ludoteca, biblioteca, sport) per valutare e progettare insieme modelli d’intervento utili a divulgare la parità di genere.
Attività riconosciuta come formazione per il personale della scuola (ex Direttiva MIUR 90/2003).
Verrà rilasciato attestato di partecipazione utilizzabile per la rendicontazione del “bonus” (vedi comma 121 della L. 107/15).

Ciò che ci muove è l’idea che l’educazione all’uguaglianza di genere sia un nodo cruciale ma ancora irrisolto della nostra società che per essere veramente inclusiva e in cui vi siano pari opportunità per tutti deve faticare ancora molto per il superamento di stereotipi e pregiudizi legati al ruolo dell’uomo e della donna ancora troppo forti e radicati, soprattutto nel nostro contesto culturale di centro-sud Italia.
Se pensiamo al contesto scuola, per esempio, possiamo riflettere su come il livello di impegno nella lotta contro gli stereotipi di genere è maggiore negli Stati in cui l’educazione sessuale è da tempo una materia obbligatoria nelle scuole; pertanto riteniamo utile e fondamentale aprire un confronto anche sulle nuove leggi di riforma previste nell’ordinamento scolastico, dove è stata inserita una disposizione normativa in tema di “educazione alla parità tra i sessi”, che dovrebbe rappresentare l’attuazione di principi generalissimi dell’ordinamento che ancora stentava – o meglio, stenta – a entrare nei processi educativi. Altra riflessione centrale per questo incontro è il confronto sugli strumenti da mettere in campo per favorire la crescita culturale delle future generazioni sul tema.

OSPITI DEL “TAVOLO TECNICO”:

Donatella Caione, mamma, ex informatica, co-fondatrice della comunità Mammeonline, appassionata, da quando i modem andavano a 1200 bps, di tutto ciò che ha a che fare con Internet e la comunicazione in rete. Ma soprattutto è editora, responsabile della Casa Editrice Mammeonline, che si sta sviluppando sempre più nell’area dei libri per bambini, con particolare attenzione ai temi riguardanti la discriminazione di genere. Dal 2016 dà vita al marchio “Matilda”, per sottolineare ulteriormente le tematiche sull’identità di genere.

Tito Vezio Viola, direttore della Biblioteca Comunale di Ortona (CH) e direttore scientifico dei servizi per ragazzi del Sistema Bibliotecario di Chieti, ha svolto docenze universitarie in biblioteconomia per ragazzi e letteratura ambientale per l’infanzia. Collabora con varie riviste di promozione della lettura e di educazione ambientale.

Salvatore Guadagnuolo (AGITA teatro), Operatore teatrale, lavora nella scuola e nel sociale da circa 30 anni. Formatore. Dal 2012 è direttore artistico dell’Associazione Teatro Giovani di Serra San Quirico (AN). E’ segretario nazionale AGITA (Associazione per la promozione e la ricerca della cultura teatrale nella scuola e nel sociale, legalmente costituita nel 1994, opera sul territorio nazionale e in quello internazionale, riconosciuta dal MIUR, è un punto di riferimento qualificato per Insegnanti, Animatori, Operatori teatrali, Studenti, Genitori, Artisti, Educatori, Organizzatori, Mediatori culturali, Amministratori pubblici. Attiva nella progettazione, informazione, formazione e aggiornamento in ambito educativo, artistico e sociale.)

PER INFO E CONTATTI REFERENTE DEL PROGETTO:
Dott.ssa Marina Di Virgilio cell. 3283882878 mail. organizzazione.apsdonne@gmail.com