SEZIONI
Chi siamo - AGITA TEATRO
AGITA è un’associazione legalmente costituita nel 1994, con l’obiettivo di promuovere la cultura teatrale-artistica nella Scuola e nel Sociale, di valorizzarne le espressioni richiamando l’attenzione collettiva – e non solo degli addetti – verso un fenomeno diffuso nel nostro paese e di estremo interesse da più punti di vista. L’acronimo originale si è perso per via, e i suoi aderenti oggi si riconoscono piuttosto nell’idea di vitalità e dinamismo che la parola suggerisce. Alcuni suoi soci ebbero un ruolo non secondario nella redazione del protocollo d’intesa siglato nel settembre del 1995 dal Ministero della Pubblica Istruzione, dal Ministero per i Beni e le Attività culturali e dall’ETI: un documento che finalmente conferì dignità all’attività del teatro nella scuola, una realtà che, fino a quel momento, aveva vissuto in una sorta di clandestinità.
agita, agitateatro, teatro, scuola, teatroscuola, rassegne, rare, ra.re., teatromoto, itineragita, marieventi, casa dello spettatore, idea, teatrocarcere, teatro carcere, teatri di comunità, teatro sociale, marinando, rassegne teatro, mibac, mipaaf, miur, uilt, teatro di roma, apogeo, rete teatrale aretina, teatri delle differenze, officina delle arti sociali, officina arti sociali, edizioni corsare, teatro aenigma, dyonisus ex machina, FESTIVAL TEATRO CLASSICO NELLA SCUOLA, Franco Agostino Teatro Festival,UN PALCOSCENICO PER I RAGAZZI, INVENTARI SUPERIORI, LINGUE IN SCENA, FATF, RAGAZZI SUL PALCO, IL TEATRO DELLA SCUOLA, DAS THEATER DER CHULE, PALIO TEATRALE STUDENTESCO, Rassegna Regionale TEATRO DELLA SCUOLA, FESTIVAL TEATRO DELLA SCUOLA, RASSEGNA INTERNAZIONALE TEATRO CLASSICO ANTICO, FESTIVAL NAZIONALE ED EUROPEO TEATRO DEI RAGAZZI, FESTIVAL DELLE SCUOLE, PUERILIA, TEATRO LAB, Festival Internazionale, Premio GIORGIO GABER, Premio GIORGIO GABER per le nuove generazioni, RATÀS, RATAS, Rassegna Provinciale TEATRO DELLA SCUOLA, MESSAGGI, RNTS, BANCO DI PROVA, NOI SI FA TEATRO, TEATRANDO, RASSEGNA INTERNAZIONALE DEL TEATRO CLASSICO SCOLASTICO, MARIA BOCCARDI, MARIA BOCCARDI FESTIVAL DEL TEATRO SCOLASTICO, ADMAIORI, PULCINELLAMENTE, IL GERIONE, Rassegna Nazionale Scuola & Teatro, PITTURA FRESCA, FESTIVAL TEATRO SCUOLA, FESTIVAL DEL TEATRO CLASSICO DEI GIOVANI
190
page-template-default,page,page-id-190,ajax_updown_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,side_area_uncovered_from_content,vss_responsive_adv,qode-theme-ver-7.7,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive

Ente di formazione con accreditamento al MIUR DM 170/2016

AGITA è un’associazione costituitasi legalmente nel 1994, con l’obiettivo di promuovere la cultura teatrale-artistica nella Scuola e nel Sociale, di valorizzarne le espressioni richiamando l’attenzione collettiva – e non solo degli addetti ai lavori – verso un fenomeno diffuso nel nostro paese e di estremo interesse.

L’acronimo originale si è perso per via, e i suoi aderenti oggi si riconoscono piuttosto nell’idea di vitalità e dinamismo che la parola suggerisce.

Alcuni suoi soci ebbero un ruolo non secondario nella redazione del protocollo d’intesa siglato nel settembre del 1995 dal Ministero della Pubblica Istruzione, dal Ministero per i Beni e le Attività culturali e dall’ETI (Ente Teatrale Italiano): un documento che finalmente conferì dignità all’attività del teatro nella scuola, una realtà che, fino a quel momento, aveva vissuto in una sorta di clandestinità.

Un nuovo protocollo d’intesa, stipulato nel dicembre 2006 fra i medesimi enti per il rilancio del teatro della scuola, è stato sottoscritto anche da AGITA, nel ruolo di consulente riconosciuto e qualificato. La manifestazione nazionale “Palcoscenico del teatro della scuola” ne è stato il risultato visibile, con le edizioni di Viterbo 2007 ed Assisi 2009.

Agita è tra i firmatari del Protocollo d’intesa 2012/2015 “per la realizzazione di iniziative volte alla promozione e valorizzazione del linguaggio teatrale nelle scuola e per la realizzazione della Giornata Mondiale del teatro” (Miur, Mibac, Agiscuola, Fita, Uilt, Isicult).

 

AGITA è un interlocutore privilegiato delle istituzioni pubbliche per tutto quanto attiene alla promozione del teatro nella scuola, nei suoi diversi e complementari aspetti di educazione alla visione e di promozione della pratica del laboratorio teatrale, nelle sue implicazioni artistiche e pedagogiche, tra loro integrate.

 

AGITA è un centro di studi, di ricerche e di documentazione sul teatro della scuola e del sociale, che offre la propria consulenza a chiunque, pubblico o privato, sia interessato alla progettazione, alla formazione, all’aggiornamento nell’ambito del teatro in educazione.

AGITA è un punto di riferimento per insegnanti, animatori, operatori teatrali, studenti, artisti, educatori, organizzatori, mediatori culturali, amministratori pubblici, interessati ad un collegamento nazionale tra le esperienze, le iniziative, le rassegne teatrali, le manifestazioni; ad un confronto su temi, percorsi e metodologie artistiche e formative.

AGITA, sensibile alla dimensione internazionale, aderisce a IDEA (International Drama/ Theatre Education Association), una federazione costituitasi nel 1992 a Porto, e in tale sede, come qualificato portavoce della qualità e della storia delle esperienze italiane, sostiene e promuove quella che è venuta consolidandosi come l’idea latina del teatro educativo, basata sull’integrazione di competenze pedagogiche e teatrali.

AGITA si sostiene con le quote associative, con la consulenza su progetti per enti pubblici e privati, con le sponsorizzazioni.

+ CURRICULUM DELLE ATTIVITA’
  • 1995: convegno Scena Educazione. Per un rapporto organico tra scuola e teatro” con pubblicazione di un libro dallo stesso titolo); convegno che ha dato un decisivo contributo alla firma del “Protocollo d’intesa” interministeriale del 1995.
  • 1997: ricognizione sul teatro della scuola italiano con la produzione del video e del libro “Visto per il teatro.
  • 1999: realizzazione della “Mappa delle rassegne di teatro scuola (consultabile su “Eolo”, rivista telematica dell’ETI – Ente Teatrale Italiano).
  • fino al 2010: aggiornamento, condotto da vari soci, nelle Salette di Roma e Firenze sulla Didattica della visione (attività realizzate in collaborazione con ETI).
  • 199920002003: progetto Osservatorio Nazionale Rassegne, monitoraggio e studio su scala nazionale di un campione di rassegne di teatro della scuola. Aggiornamento nel 2010 e 2012 consultabile sul sito www.agitateatro.it (Agenda Rassegne).

Un Osservatorio particolare è stato dedicato alle Rassegne di Teatro Classico nel 2012 e 2013, con pubblicazione dei dati, ma la raccolta e l’analisi dei dati risale al 2007 e continua a tutt’oggi.

  • 2007: consulenza per la manifestazione nazionale Palcoscenico del teatro della scuola (Viterbo 2007, Assisi 2009), a seguito della firma del protocollo d’intesa sull’educazione teatrale del 2006  (Ministero della Pubblica Istruzione, Ministero dei Beni Culturali, ETI, Agita).
  • 2008/2009: partecipazione al progetto europeo con Francia, Germania, Paesi Bassi, Inghilterra, Grecia, dal titolo Dialogue Interculturel et Langage Theatral en Europe, Paris/Forbach. Partenariato con l’associazione francese Anrat per la progettazione del congresso mondiale IDEA, svoltosi a Parigi nel 2013.
  • 2008/2010: cura di parte delle attività formative del progetto Speciale Pubblico, promosso dalla Regione Toscana nelle provincie dei Arezzo, Grosseto e Massa Carrara, in collaborazione con il CTE, Centro Teatro Educazione dell’ETI.
  • 2008/2011: realizzazione in Liguria del progetto triennale Teatro destinazione scuola (Comuni di La Spezia e Lerici), promosso dalla Fondazione Carispe, dall’ETI – Centro Teatro Educazione. Il progetto, rivolto ad operatori territoriali, ha sviluppato nuovi modelli di educazione e mediazione teatrale nel mondo della scuola e del teatro sociale.
  • 2009/2013: realizzazione, con il progetto autofinanziato dal titolo Teatromoto, di interventi di animazione e varia attività a sostegno dei bambini e delle famiglie in alcune comunità dell’Abruzzo terremotato.
  • 2010: collaborazione alla preparazione delle manifestazioni per la Giornata Mondiale del Teatro – 27 marzo 2010, promossa dal Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca. Per tale impegno, figura tra i firmatari di un nuovo protocollo d’intesa col MIUR. Collaborazione alla GMT anche per le successive manifestazioni.
  • 2010/2011: realizzazione della ricerca su Teatri della comunità. Persone, Culture, Luoghi, a cui dà visibilità attraverso la produzione di un dvd e libro. su commissione del Ministero per i Beni e le Attività Culturali (MIBAC Direzione generale per lo spettacolo dal vivo), nell’ambito del progetto P.A.C.I. (progetto integrato per il Patrimonio Culturale Immateriale).
  • 2010/2011: cura del percorso di integrazione dei bambini disabili della Scuola dell’Infanzia, attraverso laboratori di movimento ed espressività teatrale, per il III Municipio del Comune di Roma.
  • 2011: ideazione e realizzazione del Seminario Italo-francese Didattica della visione/Ecole du spectateur, Maggio pedagogico Pia/Teatro a Figline Valdarno (FI).
  • 2011/2012: cura delle attività didattiche e formative nelle scuole e dell’Osservatorio sul Pubblico della rassegna Stasera pago io, promossa dalla Fondazione Toscana Spettacolo al Teatro Garibaldi di Figline Valdarno sia per la prima edizione (2011/12), sia per la seconda (2012/13).
  • 2012: firma del nuovo Protocollo d’intesa per l’attuazione di iniziative volte alla promozione e alla valorizzazione del linguaggio teatrale nelle scuole e per la realizzazione della Giornata Mondiale del teatro ( Miur, MiBac).
  • 2012/2013: cura del progetto Scena Maestra, destinato a gruppi di cittadini-spettatori, attraverso percorsi di visione nei principali teatri cittadini e incontri di formazione del pubblico, su committenza del IX Municipio di Roma Capitale (Direzione U.O.S.E.C.S. e Centro Famiglie Villa Lais).
  • 2013; promozione della firma del protocollo RA.RE , Rete delle Rassegne italiane di Teatro della Scuola, per un rilancio progettuale della formula “rassegna”. Proseguimento di questa azione, nella prospettiva dal protocollo al progetto anche nel 2014 e, con altri partner, nel 2015 al fine di promuovere un’azione congiunta verso i ministeri preposti.
  • 2013/2014: partenariato attivo nel progetto Belvedere , spettacoli e incontri per mamme e bambini al carcere di Rebibbia, realizzato col sostegno del Dipartimento Politiche Sociali del Comune di Roma.

Ha collaborato con la Casa dello Spettatore di Roma dal 2011 al 2016, per tutte le attività dedicate al vedere teatro (formazione del pubblico adulto e di “pubblici” specifici, come Scena Maestra per gli insegnanti e Piccoli Indiani per il giovane pubblico  al teatro India), in progetti realizzati di concerto col Teatro di Roma, la Fondazione Roma Europa, il Dipartimento Politiche Sociali del Comune di Roma e il Municipio Roma VII.

  • 2014-2015: coordinamento dell’aggiornamento per gli insegnanti della scuola primaria di due IC di Signa e Firenze, attraverso il laboratorio La comunicazione creativa – teatro, musica, arti visive – come strumento di intervento nella prevenzione e nel trattamento del disagio, nell’ambito del progetto “Homo sapiens sapiens” (prot. di intesa INPS-MIUR) .
  • 2015 E’ partner della Rete Teatro Educativo (RTE) della Toscana, che comprende alcune storiche compagnie di teatro professionale.
  • 2015-2017: ideazione e realizzazione di Strade Maestre. Tragitti di teatro della scuola, rassegna nazionale in collaborazione col Comune di Altopascio (PT).
  • 2015- 2017: Forum Romanum Interactive Theatre Games Inclusing Roma Minorities,

progetto europeo Eramus +, in partenariato con Lituania, Bulgaria, Ungheria,

In Toscana  è in partenariato per le attività di Teatro Sociale e di Teatro della Scuola con:

  • Rete Teatrale Aretina
  • Compagnia Kantharos
  • Teatri d’Imbarco
  • Teatro di Antella
  • Teatro di Pomarance (Volterra)
  • Agenzia formativa Apogeo

AGITA fa parte del Coordinamento Nazionale Teatro in Carcere (CNTIC) e del progetto triennale Destini Incrociati (2015/2017, spettacoli, mostre, videoproiezioni, conferenze), sostenuto dal Mibact.

Collabora, attraverso i suoi esperti, ad alcuni progetti formativi e d’aggiornamento professionale promossi dall’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli, tra cui nel 2015 “Pedagogia dell’arte. Teatro come metodologia trasformativa”.

Ha iniziato nel 2016 una più stretta collaborazione con Unione Italiana Libero Teatro (UILT) sui temi della drammaturgia contemporanea e sulla formazione.