SEZIONI

Blog

L'Ufficio Scolastico Provinciale ha diramato una circolare in cui si afferma che da questo anno scolastico non si può più rinviare l'inserimento di un bambino alla scuola elementare, se non dietro presentazione di un certificato di handicap rilasciato dalla ASL. In caso di adozioni o altre problematiche che non rientrano nell'handicap i bambini e le bambine debbono essere inseriti nella classe di appartenenza secondo l'età stabilita.L'Associazione Genitori si diventa ha risposto con la lettera visibile al link http://www.genitorisidiventa.org/visualizza.php?type=contributo&id=64 chiedendo un confronto su tale tema all'USP e invitando chi si trovi concorde col contenuto ad inviare, usando l'indirizzo mail scuola@genitorisidiventa.org, la propria adesione al testo, indicando la propria qualifica (genitore, insegnante, pedagogista, psicologo, assistente sociale ecc.).

FIRENZE SI APRE ALLA SCENA INTERNAZIONALE 2010/2011

Il Teatro Italiano nel Mondo è un progetto ideato e diretto da Maurizio Scaparro, a cura dell’ETI, che porta al Teatro della Pergola e nella città di Firenze, sguardi e lingue di altri Paesi per raccontare attraverso eventi internazionali, spettacoli e incontri, la nostra cultura e la sua vitalità nel panorama mondiale.

Il progetto, valutato con attenzione dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, trova nel Comune di Firenze un partner istituzionale di grande significato simbolico, e nell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze,un interlocutore attivo e attento, anche in vista di futuri progetti per il Teatro fiorentino.

Teatro delle Maschere e Teatro delle Apparizioni

Uno spettacolo scritto e diretto da Fabrizio Pallara, nato a partire da un lavoro
di inchiesta sulla paura e sull’incubo in alcune scuole medie di Roma.
Protagonisti dunque i preadolescenti.

Dal 21 febbraio al 03 marzo

TEATRO LE MASCHERE - Via A.Saliceti 1/3 - Roma

Uno spettacolo scritto e diretto da Fabrizio Pallara, nato a partire da un lavoro

di inchiesta sulla paura e sull’incubo in alcune scuole medie di Roma.

Protagonisti dunque i preadolescenti.

INCUBI - L'età dell'incertezza

ideato e diretto da FABRIZIO PALLARA

con PAOLA CALOGERO, VALERIO MALORNI, MARIA ZAMPONI musiche FEDERICO FERRANDINA scene FABRIZIO PALLARA e SARA FERAZZOLI costumi CARLA MARCHINI ass.regia FRANCESCO PICCIOTTI ass.costumi SILVIA GAMBARO maschere GIANCARLO SANTELLI voce ALEXA DE LOS REYES

Una notte serena, il verso dei grilli, il sonno tormentato di tre preadolescenti che si spezza improvvisamente lasciando entrare lo spettatore in una dimensione misteriosa. ”Incubi - l’età dell’incertezza” non è solo un viaggio nell’onirico, nel mondo notturno e sorprendente dell’incubo, è soprattutto una ricerca, una tensione verso l’età nascosta e affascinante della preadolescenza, un’età che ci conduce alla crescita, che racchiude passaggi segreti e che continuamente negandosi alla comprensione ci afferra e ci stupisce.

Teatro delle Maschere e Teatro delle Apparizioni

Uno spettacolo scritto e diretto da Fabrizio Pallara, nato a partire da un lavoro
di inchiesta sulla paura e sull’incubo in alcune scuole medie di Roma.
Protagonisti dunque i preadolescenti.

Dal 21 febbraio al 03 marzo

TEATRO LE MASCHERE - Via A.Saliceti 1/3 - Roma

Uno spettacolo scritto e diretto da Fabrizio Pallara, nato a partire da un lavoro

di inchiesta sulla paura e sull’incubo in alcune scuole medie di Roma.

Protagonisti dunque i preadolescenti.

INCUBI - L'età dell'incertezza

ideato e diretto da FABRIZIO PALLARA

con PAOLA CALOGERO, VALERIO MALORNI, MARIA ZAMPONI musiche FEDERICO FERRANDINA scene FABRIZIO PALLARA e SARA FERAZZOLI costumi CARLA MARCHINI ass.regia FRANCESCO PICCIOTTI ass.costumi SILVIA GAMBARO maschere GIANCARLO SANTELLI voce ALEXA DE LOS REYES

Una notte serena, il verso dei grilli, il sonno tormentato di tre preadolescenti che si spezza improvvisamente lasciando entrare lo spettatore in una dimensione misteriosa. ”Incubi - l’età dell’incertezza” non è solo un viaggio nell’onirico, nel mondo notturno e sorprendente dell’incubo, è soprattutto una ricerca, una tensione verso l’età nascosta e affascinante della preadolescenza, un’età che ci conduce alla crescita, che racchiude passaggi segreti e che continuamente negandosi alla comprensione ci afferra e ci stupisce.

Settimana Cultura Classica

Il progetto “Settimana della cultura classica” ha preso le mosse nel 2007 grazie alla collaborazione tra il Liceo Classico “D. Celeri” di Lovere, l’Accademia Tadini di Lovere, l’Ass. “Il cerchio di gesso” di Bergamo e l’amministrazione comunale di Lovere.

Giunge quest’anno alla sua quarta edizione con il tema “Ospitalità, accoglienza, incontro” analizzato in ambito classico e contemporaneo.

All’interno della Settimana si svolge anche la IV edizione del Festival del Teatro Classico nella scuola che vede convergere a Lovere gruppi scolastici provenienti dalla Lombardia per rappresentare la loro personale rivisitazione di testi classici.

Altre occasioni di incontro saranno alcuni spettacoli professionali e due momenti di riflessione che vedranno la partecipazione di Docenti Universitari e di Operatori teatrali.