SEZIONI

Blog

Il paese che c'è Nei giorni 29, 30 e 31 luglio si è svolta a Poggio Picenze la manifestazione “Il paese che c’è”, nell’ambito del progetto Teatromoto “ la Ri(E)voluzione”, attuato nel territorio abruzzese ormai da 4 anni. Consolidato, nel corso delle passate edizioni, il senso della presenza di AGITA e del suo stile progettuale, era per noi essenziale un coinvolgimento che non vedesse attivi solo i bambini, sempre numerosi e festosi, ma anche gli adulti, nelle persone dei genitori, dei giovani, degli anziani. La formula pensata per quest’anno era abbastanza rivoluzionaria, rispetto alle tipologie degli anni precedenti e allo stravolgimento di prospettiva esercitata: non più solo l’AGITA promotore e attore dei laboratori, ma giochi a squadre per il paese, coinvolto a più livelli e in più fasce generazionali.

Il paese che c'è Nei giorni 29, 30 e 31 luglio si è svolta a Poggio Picenze la manifestazione “Il paese che c’è”, nell’ambito del progetto Teatromoto “ la Ri(E)voluzione”, attuato nel territorio abruzzese ormai da 4 anni. Consolidato, nel corso delle passate edizioni, il senso della presenza di AGITA e del suo stile progettuale, era per noi essenziale un coinvolgimento che non vedesse attivi solo i bambini, sempre numerosi e festosi, ma anche gli adulti, nelle persone dei genitori, dei giovani, degli anziani. La formula pensata per quest’anno era abbastanza rivoluzionaria, rispetto alle tipologie degli anni precedenti e allo stravolgimento di prospettiva esercitata: non più solo l’AGITA promotore e attore dei laboratori, ma giochi a squadre per il paese, coinvolto a più livelli e in più fasce generazionali.