SEZIONI

Ballerine dal mare – MARINANDO XVI ed.

Ballerine dal mare – MARINANDO XVI ed.

Laboratori AGITA condotti da Guglielmo Pinna e Margherita Dotta Rosso
con la collaborazione di Patrizia Brambilla

L’ i d e a

Le ballerine del mare
Un gruppo di 8-10 ragazzi e ragazze. Ma può essere anche un gruppo numeroso… fino a 18-20 presenze.
Ciascuno dei partecipanti costruirà un personaggio di mare, una “figura femminile” che sarà una “ballerina”.
Non solo le Sirene vivono nel mare.

C’è l’Acqua con le sue ancelle… la Limpida, la Flessuosa, l’Avvolgente, la Danzante, la Bagnante, l’Onda, l’Amante…
Ci sono Aragoste, Sardine, Orate, Murene, Meduse, Balene…
Ci sono donne Scogliere, Isole, Spiagge…

Ballerine dal mare

Tutte possono diventare “ballerine”.
Le ballerine saranno sculture grandi – anche 50, 100, 150 centimetri – con un’anima di fil di ferro ricoperto di carta pressata… e saranno rivestite – come pelle-vestito – con giornali scritti in diverse lingue, non solo nelle lingue degli artisti che le costruiranno.
Tutte le sculture costruite poi danzeranno in equilibrio su fili tesi sospesi, in una scenografia aerea che può essere nel luogo dell’evento finale, o in altri luoghi.
Ogni ballerina resterà all’artista che l’avrà costruita.
Sarà una bella esperienza e un bel ricordo.

Scarica la sintesi dei laboratori